A chi si rivolge l’atelier

L’atelier si rivolge a tutti gli adulti, i bambini e ragazzi a partire dai tre/quattro anni che intendano arricchirsi attraverso la pratica del gioco del dipingere in maniera libera in un luogo privilegiato completamente dedicato a questa attività.

I bambini piccoli nell’atelier sentono di possedere abilità e valore perché quello che producono non sono mai “scarabocchi”, ma la formulazione di un’espressione organica di enorme valenza formatrice.

Chi è timido troverà nell’atelier un luogo dove aprirsi e sentirsi al sicuro.

Giocando con le forme e i colori scoprirà con il tempo e la regolarità il piacere e la certezza di saper fare e poter riuscire.

Il bambino più irrequieto troverà i confini e le regole di un’attività che tenderà a concentrare la sua attenzione e a tranquillizzarsi.

Il bambino lavorando all’atelier, costruisce qualcosa, termina la seduta con una sensazione di completa soddisfazione perché è cosciente di aver fatto il massimo di cui è capace.

L’adolescente ritroverà il piacere della sottrazione alle pressioni della vita quotidiana libertà dai condizionamenti e dallo stress e allo stesso tempo la possibilità di esprimere il proprio essere senza competizione, solo per puro piacere.

Tracciare è un impulso naturale che si manifesta fin dai primissimi anni di vita e appartiene a tutti,

dà profonda soddisfazione e sviluppa la coscienza di se.

Se per qualche motivo nei primi anni di vita non siamo stati liberi di farlo perché condizionati dal giudizio dei grandi, non saremo adulti pienamente realizzati.

breitling replica
replica tag heuer